La responsabilità ecologica di Mewa attraverso la salvaguardia delle risorse

Mewa durante tutto il processo produttivo è molto attenta all'ambiente: recupero di energia dal lavaggio dei panni, riduzione della quantità di acqua e recupero delle materie prime

responsabilità ecologica Mewa nel processo di lavaggio

Da sempre attenta alla salvaguardia delle risorse e la tutela dell’ambiente, Mewa offre ai clienti dell’industria, dell’artigianato e del commercio prodotti tessili in Full-Service: abbigliamento da lavoro e di protezione, zerbini, lavapezzi e tappeti assorbiolio.

Ma cosa significa Full-Service? Mewa si occupa di fornire i prodotti tessili più adatti, successivamente l’azienda si occupa di tutte le fasi successive dal lavaggio alla riconsegna, mantenendoli in buono stato e sostituiti in caso siano logorati.

Mewa investe in ricerca e sviluppo costantemente, non solo per individuare tessuti più innovativi e confortevoli, ma anche riducendo al minimo il consumo di risorse, vale a dire con il minimo quantitativo di energia, acqua e detergenti.

La responsabilità ecologica è fondamentale: trattare l‘acqua, l‘aria e l‘energia costituisce uno dei principi fondamentali della filosofia aziendale.

Fabbisogno d’acqua dimezzato

Mewa risparmia fino al 50 % di acqua, rispetto all’utilizzo di sistemi di lavaggio tradizionali, grazie a un sistema speciale di riutilizzo delle acque di lavaggio e di risciacquo. Grazie alla cosiddetta “tecnica a cascata”, l’acqua di lavaggio ancora utilizzabile viene filtrata e riutilizzata per altre fasi di lavaggio. Il lavaggio avviene facendo uso di dosi minime di detergenti biodegradabili.

Ricavare energia dalle sostanze impure risultanti dal lavaggio

responsabilità-ecologica-Mewa-nel-processo-di-lavaggio-panniUn recupero, a più fasi, del calore proveniente dagli impianti di lavaggio e di essicazione utilizzando appositi scambiatori di calore, abbassa il consumo di energia necessario per riscaldare l’acqua e i locali dello stabilimento. L’azienda, grazie a questo processo, risparmia fino a 7 milioni di litri di combustibile ogni anno.

Con la valorizzazione termica delle sostanze impure derivate dal lavaggio – per lo più oli esausti estratti dai panni – Mewa copre fino all’80% del fabbisogno di energia necessario per i processi di lavaggio e di asciuga-tura dei panni tecnici.

Gli impianti di riscaldamento sono provvisti di camere di combustione ad alta temperatura e di dispositivi di lavaggio dei gas di combustione. La valorizzazione termica degli oli esausti fa risparmiare energia primaria.

La responsabilità ecologica passa attraverso il trattamento dell’acqua

Nel trattamento delle acque reflue Mewa raggiunge un grado di purezza del 99,8%. Inoltre tra gli obiettivi, quello di migliorare costantemente le tecniche di gestione della tutela ambientale: sono state studiate ad hoc le lavatrici, gli essiccatoi, gli impianti per il controllo della qualità, per il trattamento delle acque reflue e di combustione degli oli esausti.

Recycling delle materie prime con i panni

La consapevolezza ecologica inizia dalla produzione dei panni grazie al 50% di fibre riciclate. Durante il processo vengono recuperate le lanugini di cotone che cadono durante la tessitura. Vengono raccolte e utilizza-te per farne materiale isolante, per esempio nella produzione delle auto. I panni Mewa possono essere lavati fino a 50 volte e riutilizzati.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1251 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.