Da Bosch un efficientamento energetico “su misura”

Retrofit LED, riqualificazione degli impianti termici e tecnologie per la smart city sono al centro del progetto di efficientamento energetico pensato da Bosch

efficientamento energetico Morbegno

Un inedito e corposo progetto di efficientamento energetico toccherà l'intero territorio comunale di Morbegno, grazie all'accordo tra l'amministrazione e Bosch Energy and Building Solutions Italy, che prevede attività di riqualificazione, realizzazione, gestione e manutenzione degli impianti, oltre ad attività in ottica smart city. 

In particolare, il contratto siglato in project financing propone il retrofit con tecnologia LED di tutti gli impianti di illuminazione pubblica e interna agli stabili comunali e, sempre negli edifici pubblici, la riqualificazione degli impianti termici, con l’attuale mantenimento del teleriscaldamento e la messa a norma di sistemi antincendio e cartellonistica di sicurezza. In previsione, inoltre, nuovi impianti di illuminazione pubblica a LED nel “Progetto Parchi Sicuri 2017”, sistemi di telegestione e controllo intelligente, manutenzione ordinaria degli impianti e, infine, interventi straordinari sui sistemi riqualificati. 

“La proposta al Comune di Morbegno ha previsto l’investimento di 2,63 milioni di euro a carico della nostra azienda che, in qualità di ESCo (Energy Service Company) certificata, propone servizi su misura, occupandosi di progettazione, realizzazione e gestione di impianti tecnologici – spiega Carlo Papi, responsabile commerciale dell’area Pubblica Amministrazione di Bosch Energy and Building Solutions Italy -. La possibilità di finanziare questi progetti offre alle amministrazioni comunali l’opportunità di avviare importanti interventi di efficientamento energetico altrimenti non realizzabili per questioni economiche. Il progetto prevede inoltre il coinvolgimento di progettisti e imprese del territorio, per generare indotto nell’area interessata”.

I dettagli del progetto di efficientamento energetico

Quanto al retrofit LED degli impianti di illuminazione pubblica, il progetto di efficientamento energetico targato Bosch vede la totale sostituzione degli attuali corpi illuminanti con apparecchi a LED su tutto il territorio comunale, la riqualificazione di tutti i quadri elettrici, la sostituzione di oltre 50 sostegni ammalorati e di oltre 15.000 metri di linea elettrica. Il numero dei punti luce nel contesto urbano passerà da 2.395 a 2.466.

Anche all'interno degli edifici pubblici è prevista la sostituzione degli apparecchi tradizionali con sorgenti a LED, oltre all’installazione di un sistema di telegestione per la regolazione degli degli impianti termici e di circolatori a controllo elettronico.

Il progetto strizza l'occhio anche alle rinnovabili, con l'installazione, presso la colonia fluviale, di un impianto solare termico, mentre altri luoghi pubblici vedranno l'adozione di pompe di calore e caldaie più efficienti. Tra gli interventi che Bosch inserisce nel concetto di smart city, troviamo infine l’installazione di quattro pannelli informativi, l’attivazione di un call center 24/7, il telecontrollo e la telegestione degli impianti, cinque nuovi defibrillatori in luoghi pubblici e 45 kWp di nuovi impianti fotovoltaici sulle strutture comunali.

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 139 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.