CAME mette in sicurezza la Croisette e la zona balneare

Mettere in sicurezza le vie principali di accesso pedonale alla Croisette di Cannes e il litorale di Boccacabana è stato l’obiettivo di CAME che ha fornito dissuasori ad alta sicurezza della gamma ONE EVO e fissi G6 EVO

Came Cannes dissuasori

Mettere in sicurezza le vie principali di accesso pedonale alla Croisette di Cannes e il litorale di Boccacabana, tutelando gli ambienti urbani e le persone, è stato l’obiettivo di CAME che ha fornito dissuasori ad alta sicurezza della gamma ONE EVO e fissi G6 EVO.

Il progetto di sicurezza sviluppato da CAME promuove la pedonalizzazione e garantisce il controllo dei flussi veicolari nel passaggio del “quadrato d’oro” verso la Croisette durante gli eventi. La zona è stata così dotata di dissuasori ad alta sicurezza della gamma ONE EVO, in grado di resistere a scontri contro veicoli “ariete” e certificati secondo le più recenti normative internazionali, e di dissuasori fissi G6 EVO.

Tutti gli accessi messi in sicurezza dai dissuasori retrattili sono connessi al software Sygma 3, il sistema per il controllo accessi che consente la gestione generale di tutte le parti delle componenti di accesso remoto.

“Questo progetto mostra la capacità di CAME di saper gestire la sicurezza e il controllo di grandi opere e contribuire alla pianificazione degli spazi urbani al fine di renderli “safe and smart” come richiedono le attuali dinamiche delle metropoli internazionali. – ha dichiarato Paolo Menuzzo, Presidente di CAME Group – Il nostro obiettivo è assicurare contesti di vita più vivibili e fruibili grazie a soluzioni tecnologiche intelligenti e personalizzate”.

Il progetto CAME

CAME_CANNES dissuasori sicurezzaDavanti all’accesso della spiaggia Macé sono stati installati 6 dissuasori retrattili ONE 50 EVO con entrata e uscita controllate e 2 dissuasori fissi ONE 50 EVO. L’autorizzazione al passaggio dei veicoli è ottenuta tramite un sistema di interfono presente su un totem City 6 EVO che consente l’integrazione di tutti gli elementi di funzionamento, come la piastra di montaggio PLC, i dispositivi di comando e le componenti di segnalazione, ed è collegato alla polizia municipale.

La sfida è controllare l’accesso dei veicoli che caricano e scaricano le attrezzature nel Palazzo dei Festival. Il modello ONE 50 EVO, concepito per proteggere i santintrusione Came, iti sensibili e garantire livelli di protezione elevata, è in grado di arrestare 2 camion da 7,5 tonnellate lanciati a 80 km/h. I dissuasori sono personalizzati con il logo della città e sono dotati di corone luminose così da integrarsi in maniera armoniosa con il contesto urbano.

La croisette-Serbes – uno dei viali più famosi del lungomare francese – necessitava di soluzioni in grado di mettere in sicurezza i pedoni e gli utenti della strada, ma anche i commercianti nel periodo degli eventi organizzati. Sui due accessi del viale sono stati installati 6 dissuasori retrattili ONE 40 EVO, in grado di resistere all’impatto di un camion di 7,5 tonnellate alla velocità di 64 km/h. I dissuasori sono controllati da due totem City 6 EVO dotati di un sistema di interfono collegato direttamente alla polizia municipale. Completano la sicurezza di questi accessi 4 terminali G6 EVO fissi.

L’accesso alla strada Cdt-André è stato dotato di 2 dissuasori retrattili ONE 40 EVO e da 2 dissuasori fissi G6 EVO, gestiti da un totem City 6 EVO e dal sistema per il controllo accessi SYGMA 3. Trattandosi di un asse di uscita dalla Croisette, il controllo dell’accesso di questa strada è fondamentale per la sicurezza dei pedoni durante gli eventi.

Nella promenade di Boccacabana, inaugurata nell’estate 2017, sono stati installati 115 dissuasori fissi G6 EVO rinforzati per mettere in sicurezza la passeggiata di 700 metri lungo il litorale.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1230 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.