Giardini d’Inverno: comfort abitativo e tecnologia green

Nessuna emissione e nessun rumore: la climatizzazione del contesto residenziale di Milano Giardini d’Inverno è a cura di Mitsubishi Electric

residenza giardino d'inverno a Milano

Tecnologie all’avanguardia, materiali sostenibili e riciclabili, comfort abitativo, pannelli fotovoltaici, building automation, sono alcune delle peculiarità che caratterizzano la nuova edilizia residenziale di Milano Giardini d’Inverno.

L’edificio in classe A + – articolato in tre corpi di fabbrica dalle line rigorose ed eleganti – è performante, efficiente e sostenibile. Le 95 unità offrono diverse soluzioni abitative su varie metrature e sono dotate di terrazze e serre, vero elemento caratterizzante dell’intero progetto.

“La proposta non si distingue solo per bellezza formale e validità costruttiva, ma risponde alle esigenze abitative orientate a valori quali innovazione e sensibilità ecologica” ha sottolineato Maurizio Del Tenno, Consigliere Delegato di China Investment – società promotrice del progetto.

Comfort abitativo e servizi al top

residenza Giardini d'InvernoA livello impiantistico, le residenze Giardini d’Inverno possono contare su dotazioni tecnologiche avanzate: il controllo centralizzato degli impianti, il sistema di videosorveglianza h24 e la possibilità di gestire la casa con semplicità grazie alla domotica di Livello 3, minimizzano i consumi e l’impatto sull’ecosistema, migliorando il benessere psicofisico e la sicurezza della persona.

L’impianto di climatizzazione è stato progettato all’insegna dell’efficienza energetica e del rispetto ambientale e curato da Mitsubishi Electric.

La produzione dei fluidi caldi e freddi avviene grazie a 2 pompe di calore polivalenti condensate ad acqua ERACS2-WQ 1302 e da una pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria ad altissima temperatura EW-HT /0612, tutte a marchio Climaveneta.

Le pompe di calore producono acqua calda e fredda anche simultaneamente, sfruttando il recupero nella produzione di entrambi i liquidi. L’impianto è collegato a sonde geotermiche e gestito dal sistema ClimaPRO, che ne ottimizza il funzionamento, ne monitora i consumi e permette la pianificazione degli interventi di manutenzione.

Infine, i fluidi sono distribuiti in ambiente tramite un impianto di riscaldamento e raffrescamento a pavimento combinato con un sistema di ventilazione meccanica controllata.

Per un maggiore comfort estivo e un efficace deumidificazione dell’aria è prevista l’installazione, all’interno di ciascun locale climatizzato, di ventilconvettori a due tubi, solo freddo.

Redazione
Informazioni su Redazione 871 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.