Impianti integrati: come ristrutturare in modo sostenibile un antico maso

Quando la riqualificazione degli edifici storici incontra rinnovabili, efficienza energetica e comfort, nascono progetti come il Maso Mairhof, oggi più smart grazie a Hoval

Impianti integrati Maso Mairhof

Come si integrano impianti smart e vincoli architettonici nel recupero di un antico maso altoatesino? La sfida, per chi ha lavorato alla struttura ricettiva di Partschins (BZ), non deve essere stata semplice.
Oggetto nel 2017 di un accurato intervento di restauro, il Maso Mairhof è stato ampliato con due nuove unità abitative private, quattro appartamenti, una nuova cantina per la lavorazione delle uve e altri spazi.

Il progetto ha interessato anche il lato impiantistico, reso ancor più efficiente dalla scelta di diverse soluzioni integrate di Hoval. Nello specifico, la struttura ha scelto di installare un mix di tecnologie ad alto risparmio energetico e a minimo impatto ambientale, gestite da un sistema di regolazione smart degli impianti e di monitoraggio dei consumi energetici controllabile anche da remoto.

Cosa significa impianti integrati? 5 tecnologie connesse per la massima efficienza

Per Maso Mairhof, Hoval ha proposto un sistema impiantistico che integra differenti soluzioni ad alte prestazioni. Le 5 tecnologie connesse per la produzione di energia termica, il riscaldamento, la produzione di acqua calda sanitaria e la ventilazione degli spazi interni sono:

  • una caldaia a condensazione Top Gas 30;
  • un sistema di caricamento ad accumulo TransTherm aqua LS;
  • otto pannelli solari UltraSol;
  • una caldaia a biomassa;
  • un impianto di VMC HomeVent comfort FR 301.

L’efficienza energetica dell’intero sistema è garantita proprio dall’integrazione di queste soluzioni attraverso il sistema di regolazione smart TopTronic E.

Regolazione smart: ecco il cervello di Maso Mairhof

Maso Mairhof Vale la pena soffermarsi sul meccanismo di gestione degli impianti scelto per Maso Mairhof. TopTronic E consente di centralizzare il controllo di tutti gli impianti integrati nell’edificio, operando in totale autonomia. Il sistema intelligente regola la produzione di calore e i consumi energetici in base alle reali necessità (es. numero degli ospiti presenti) e alle condizioni meteorologiche esterne.

Come avviene il monitoraggio smart del maso? Collegato a internet, TopTronicE fornisce dati analitici su funzionamento ed efficienza dell’impianto, con reportistica sui consumi e sui relativi costi e vantaggi. Inoltre, i proprietari di Maso Mairhof possono gestire il riscaldamento direttamente da remoto tramite smartphone, in modalità touch, per adattarlo alle esigenze quotidiane o settimanali. TopTronic E riconosce anche eventuali errori o guasti, avvisando sia l’utente sia il centro assistenza Hoval, evitando spiacevoli inconvenienti per gli ospiti.

Insomma, la completa integrazione impiantistica del Maso Mairhof si conferma un virtuoso esempio di ristrutturazione attenta agli aspetti di efficienza energetica, sostenibilità ambientale e comfort della clientela.

Parola d’ordine integrare: l’antico Maso Mairhof rinasce con tecnologie smart ed efficienza energetica

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 203 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.