Nei sassi di Matera con Daikin il comfort è di “lusso”

Daikin ha contribuito al progetto di recupero architettonico e distributivo di un intero Borgo nei pressi di Matera regalando benessere e comfort all’Hotel Aquatio con un impianto di climatizzazione in “incognito”

Comfort di lusso Daikin Hotel Aquatio

Daikin Italy ha contribuito al progetto di recupero architettonico e distributivo di un intero Borgo nei pressi di Matera fornendo le proprie soluzioni di climatizzazione, ventilazione e qualità dell’aria per l’Aquatio Cave Luxury Hotel & SPA, un albergo diffuso a cinque stelle costituito da 35 camere distribuite su sei livelli che si collocano su un costone del rione “Sasso Caveoso” di Matera, nella contrada denominata Conche risalente al XIII secolo.

8 problematiche da affrontare per un comfort ottimale

Un albergo diffuso in un contesto altamente vincolato come quello di Matera ha richiesto un attento lavoro da parte dei progettisti per provvedere alla climatizzazione degli ambienti, utilizzando innovazioni tecnologiche in grado di essere integrate nell’architettura e di rispondere a esigenze di controllo dell’umidità e comfort.
Diverse le problematiche da affrontare:

1 – Massima flessibilità – Le caratteristiche peculiari dei locali necessitavano della totale indipendenza delle unità interne con la possibilità di raffrescamento e riscaldamento simultanei

2 – Integrazione architettonica – minima invasività degli impianti con riduzione dell’impatto estetico e degli
spazi tecnici necessari alla loro installazione

3 – Umidità strutturale – ambienti ricavati entro la roccia viva e la presenza di antichissime cisterne di raccolta delle acque determina la formazione di sacche di umidità con il rischio di formazione di muffe

4 – Benessere igrometrico – la presenza di ambienti con diverse destinazioni d’uso (camere, ristorante, centro benessere) tipiche di una struttura alberghiera a 5 stelle necessitava del controllo dell’umidità relativa

5 – Indoor Air Quality – la quasi totale assenza di aperture verso l’esterno delle diverse parti della struttura ha richiesto un’adeguata ventilazione dei locali

6 – Minimizzazione degli spazi – la realizzazione di un impianto di ventilazione presenta problematiche legate alla dimensione delle componenti rendendone difficile l’inserimento in un contesto storico

7 – Alta Efficienza – utilizzo di tecnologie che minimizzino i consumi energetici e l’impatto ambientale

8 – Integrazione di fonti rinnovabili in un contesto caratterizzato dall’assenza di spazi esterni utilizzabili per l’installazione

Comfort Daikin Hotel AquatioUn impianto unico per affrontare esigenze uniche

È stato utilizzato un sistema centralizzato ad espansione diretta VRV Daikin puntando sulla riduzione dell’impatto visivo, e su una tecnologia a recupero di calore con produzione integrata di acqua calda sanitaria. Un unico impianto per climatizzare e rendere confortevoli gli ambienti dell’hotel in grado di rispondere alle esigenze termo/frigorifere della struttura, garantendo l’indipendenza della modalità di funzionamento di ogni singolo locale.

Grazie alle tecnologie ad alta efficienza è stato possibile minimizzare i consumi energetici e l’impatto ambientale e di integrare gli impianti con fonti rinnovabili di energia.

La tecnologia a recupero di calore ha consentito l’utilizzo di un’unica macchina per far fronte a tutte le esigenze termo/frigorifere della struttura.
Inoltre, la funzione di recupero del calore di condensazione ha consentito di ottimizzare le prestazioni energetiche dell’impianto assolvendo anche all’integrazione con fonti rinnovabili di energia.

La tecnologia per climatizzare in “incognito”

Allo scopo di minimizzare l’impatto estetico degli elementi dell’impianto di climatizzazione, sono stati adottati degli schermi bianchi per l’alloggiamento di terminali, che ricordano nel colore il latte di calce con cui i materani sanificavano gli interni delle loro abitazioni-grotta.

Tali schermi sono elementi funzionali alla distribuzione degli spazi e degli impianti, inseriti al fine di evitare che le necessità impiantistiche intaccassero le pareti e le volte dei locali prevalentemente scavati. Gli impianti sono stati realizzati sotto-pavimento.

Comfort Daikin Hotel Aquatio

Qualità dell’aria in tutte le stagioni

La fonte rinnovabile è assicurata dal sistema di recupero del calore di condensazione delle unità in raffrescamento e riscaldamento dell’acqua ad uso sanitario.

All’interno delle stanze sono state utilizzate unità interne fan coil a pavimento da incasso con rivestimento realizzato in armonia con gli arredi delle camere. La qualità dell’aria è garantita dai recuperatori di calore entalpici e macchine per la ventilazione meccanica controllata che consentono l’immissione controllata della corretta portata di aria di rinnovo con recupero energetico sull’aria espulsa.

Per il benessere termo/igrometrico è stata adottata una soluzione di compromesso: il recuperatore di calore in funzionamento invernale consente l’immissione di aria con minore umidità assoluta, mentre in funzionamento estivo permette l’introduzione di un giusto grado di umidità assoluta in abbinamento alle caratteristiche deumidificanti delle unità.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1183 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.