Quando la videosorveglianza fa la differenza

Tecnologia vs maltempo: l’emblematico esempio del sistema di videosorveglianza Mobotix in azione nella Marina Punta Verde di Lignano Sabbiadoro

Videosorveglianza Mobotix a Marina Punta Verde di Lignano Sabbiadoro

Perché investire in sicurezza? Chiedetelo ai responsabili del porto di Marina Punta Verde, a Lignano Sabbiadoro, che hanno “arginato” i danni arrecati a immobili e imbarcazioni dagli ultimi e drammatici fenomeni alluvionali proprio grazie a un innovativo sistema di videosorveglianza. La possibilità di monitorare in tempo reale lo status del complesso nautico friulano ha infatti mitigato il bilancio potenzialmente disastroso di alte maree, tempesta e venti oltre i 100 Km/h.

“L’emergenza ambientale appena trascorsa ci ha fatto apprezzare il sistema di videosorveglianza Mobotix recentemente installato – spiega Manuel Rodeano, direttore e procuratore di Marina Punta Verde -. Gli obiettivi iniziali erano quelli di garantire la sicurezza di cose e persone all’interno dell’area portuale della marina, ma di fronte alle condizioni meteo degli ultimi tempi ci siamo resi conto che questa tecnologia assolve autonomamente molti altri compiti”.

Le 10 telecamere IP posizionate lungo la banchina del porto si sono rivelate fondamentali per controllare, sia dagli uffici della marina sia tramite smartphone, l’evoluzione della perturbazione, e intervenire tempestivamente in caso di pericolo per le imbarcazioni o per le strutture.

Non solo telecamere, la videosorveglianza smart di Marina Punta Verde

Il cuore del progetto di riqualificazione del sistema di videosorveglianza di Marina Punta Verde, firmato da Mobotix e Sikurvision, è costituito dalle telecamere IP, in funzione 24 ore su 24, le cui riprese vengono visualizzate sui monitor degli uffici amministrativi. In qualsiasi momento, inoltre, gli addetti alla gestione della marina possono connettersi ai singoli dispositivi per visualizzarne le immagini “live”.

L’efficacia del sistema non si limita tuttavia alle flessibili possibilità di collegamento alle telecamere, che poco avrebbero valso se non accompagnate da immagini di alta qualità e da una struttura tanto robusta da resistere alle più severe condizioni climatiche. “Nella scelta dei prodotti da installare – aggiunge Rodeano -, abbiamo tenuto conto dei materiali pensando soprattutto agli effetti della salinità della zona. Dopo che nessuna telecamera si è spenta o danneggiata a seguito delle bufere di acqua, vento e sabbia, durate intere giornate, abbiamo compreso le reali potenzialità della sicurezza Mobotix”.

Visti i benefici sperimentati negli ultimi mesi, l’amministrazione di Marina Punta Verde ha annunciato l’intenzione di ampliare il sistema per monitorare anche le aree limitrofe al porto quali bar, ristorante, corpo servizi, cantiere per la manutenzione delle imbarcazioni, piscina e negozio di nautica.

Le potenzialità del software Mobotix consentiranno anche di automatizzare il controllo accessi al parcheggio delle automobili e di impostare sulle telecamere alert legati a specifici eventi (es. innalzamento del livello dell’acqua o transito di persone in base agli orari), da inviare via mail o sms al personale della località marina.

Videosorveglianza Mobotix Punta verde
La scelta di un sistema di videosorveglianza Mobotix con telecamere IP si è rivelata strategica: il personale ha potuto guardare le immagini in tempo reale ed evitare grossi danni al complesso portuale e alle imbarcazioni

 

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 155 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.