Conviene ancora investire nel fotovoltaico?

Oggi decidere di installare un impianto fotovoltaico conviene quasi sempre poiché il fotovoltaico è una tecnologia affidabile, performante e competitiva, anche comparata a qualsiasi altra forma di produzione di energia

impianto fotovoltaico residenziale

Negli ultimi anni gli impianti fotovoltaici si sono diffusi a partire dal 2006 – anno in cui è stato varato il Conto Energia – un incentivo economico per coloro che decidevano di installare questo tipo di impianto. Era possibile godere di agevolazioni fiscali per produrre almeno energia sufficiente per il proprio consumo personale e, magari, guadagnare qualcosa. Dal 2013 gli incentivi in conto energia per i nuovi impianti fotovoltaici non esistono più.

Oggi decidere di installare un impianto fotovoltaico conviene quasi sempre poiché il fotovoltaico è una tecnologia affidabile, performante e competitiva, anche comparata a qualsiasi altra forma di produzione di energia.

I costi di installazione si sono ridotti fino al 75 % e gli impianti sono più accessibili; inoltre, il costo dell’energia – nell’ultimo decennio – è aumentato del 50% circa ed è destinato a salire.

Installare un impianto fotovoltaico, oltre a garantire un effettivo risparmio sulla bolletta, permette di accumulare l’energia prodotta, poterla utilizzare in un secondo momento. La scelta di installare un impianto fotovoltaico deve essere basata sulla massima ottimizzazione dell’autoconsumo.

Oggi conviene di più installare un impianto fotovoltaico non per vendere ma per risparmiare.

5 motivi per cui conviene investire nel fotovoltaico

1) Risparmio assicurato – utilizzare l’energia prodotta da un impianto fotovoltaico permette di ridurre il costo della bolletta. Inoltre, la combinazione tra sistema di accumulo e pompa di calore rende l’investimento ancora più conveniente e performante.

2) Riduzione delle emissioni – installare il fotovoltaico fa bene all’ambiente poiché si produce energia pulita e rinnovabile, riducendo lo sfruttamento di risorse. Inoltre, contribuisce a contenere le emissioni di anidride carbonica. Questo significa contribuire a raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica imposti dall’Unione Europea.

3) Detrazioni fiscali – gli impianti realizzati sul tetto dell’abitazione fino a 20 kW di potenza, così come qualsiasi altra ristrutturazione edilizia, beneficiano delle detrazioni fiscali al 50%. La detrazione spetta per moduli fotovoltaici, inverter e sistema di accumulo. Lo sgravio fiscale pari al 50% delle spese rimane in vigore, a seguito di una ulteriore proroga, fino al 31 dicembre 2018.

Per gli impianti fotovoltaici nei condomini al servizio di utenze comuni vale lo sgravio fiscale, ma costi e benefici vengono ripartiti in millesimi.

È bene sottolineare che l’ecobonus 65% relativo all’efficientamento energetico riguarda l’installazione di impianti solari termici (no fotovoltaico) per la produzione di acqua calda e per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici (isolamenti, coibentazioni, serramenti, infissi, pompe di calore…).

4) L’immobile acquista valore – Grazie all’installazione di un impianto fotovoltaico è possibile migliorare l’efficienza energetica dell’immobile e di conseguenza migliorarne la classe energetica.

5) Manutenzione minima – I costi per la manutenzione sono praticamente nulli, non essendoci parti meccaniche in movimento. Una pulizia stagionale dei pannelli fotovoltaici è sempre consigliata per garantire un’ottimale captazione dei raggi del sole. Per quanto riguarda gli inverter – cuore di ogni impianto – hanno una garanzia decennale e il controllo, a meno di un guasto, andrà fatto allo scadere della garanzia. La revisione deve essere effettuata da addetti specializzati che monitorano il corretto funzionamento e accertano l’efficienza.

Informazioni su Alessia Varalda 1005 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.