Prestiti garantiti per le PMI italiane

euroNell’ambito del programma europeo Orizzonte 2020 è stato firmato dal Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) un accordo con il gruppo italiano Credem che consentirà a quest’ultimo di concedere nei prossimi due anni nuovi prestiti alle PMI e alle piccole imprese a media capitalizzazione italiane (fino a 499 dipendenti), per un totale di 220 milioni di euro.

Destinati al finanziamento delle attività d’innovazione, i prestiti per importi compresi fra 25.000 e 7,5 milioni di euro saranno garantiti fino al 50% dal Fondo europeo per gli investimenti e dall’Unione europea, attraverso lo strumento di garanzia InnovFin per le PMI, che fa parte di “InnovFin – EU Finance for Innovators”, la nuova generazione di strumenti finanziari e di servizi di consulenza dell’UE sviluppata nell’ambito di Orizzonte 2020 per aiutare le imprese innovative ad accedere più facilmente ai finanziamenti.

Sempre in tema di aiuti all’innovazione, a livello europeo, sono 42 le Piccole e Medie Imprese (PMI) di quattordici Paesi diversi selezionate per ricevere fino a 2,5 milioni di euro per progetto (fino a 5 milioni di euro per quelli in campo sanitario), con cui finanziare le loro attività innovative e l’elaborazione dei rispettivi piani aziendali, nell’ambito della Fase 2 del programma Orizzonte 2020.

Alla Commissione europea sono pervenute 614 proposte di progetto e 230 di queste hanno ottenuto, in sede di valutazione, un punteggio superiore alla soglia stabilita e 42, ossia il 18,3%, sono state ammesse al finanziamento.

In prima linea le PMI spagnole, con 7 aziende che riceveranno oltre 12,6 milioni di euro, seguite a breve distanza dalle imprese di Italia, Finlandia, Francia, Paesi Bassi e Regno Unito, per un totale di 68,5 milioni di euro.

Dalla data di avvio del programma, il 1° gennaio 2014, sono state selezionate 214 aziende di 22 Paesi, che hanno potuto contare su oltre 294 milioni di euro di finanziamenti.

Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.