New entry nel mercato dell’energia solare

Wartsila energia solare

Wartsila energia solareCon le proprie centrali elettriche fotovoltaiche (PV) da 10 MW e oltre, e con quelle ibride, che comprendono impianti solari PV e motori a combustione, Wärtsilä ha deciso di entrare nel mercato dell’energia solare offrendo soluzioni fotovoltaiche appositamente studiate per la clientela industriale.

L’offerta, per entrambe le opzioni, integra le fasi di progettazione, le procedure di approvvigionamento e la costruzione (EPC).

Una decisione che è stata presa alla luce delle previsioni fatte da Wärtsilä di una rapida crescita nel mercato del solare, che dovrebbe portare a vendite annue pari a 300 milioni di euro nel 2020.

«Siamo entusiasti di espandere il nostro portafoglio con innovazioni sostenibili e di aiutare i nostri clienti a ridurre le emissioni di carbonio. Il solare su larga scala rappresenta un’ampia fetta di mercato e si prevede una quadruplicazione della capacità degli impianti installati, raggiungendo i 450 GW entro il 2025. La nostra competitività si basa su tre elementi: capacità EPC globale, un’ampia rete di vendita e assistenza e una clientela acquisita in 176 Paesi», spiega Javier Cavada, Presidente di Wärtsilä Energy Solutions.

In particolare, la società svedese è tra le prime a proporre centrali solari ibride dedicate ai clienti industriali, una soluzione che combina un parco solare PV con una centrale elettrica Wärtsilä Smart Power Generation ultraflessibile: due unità di generazione integrate che lavorano in perfetta sincronia per limitare il consumo di carburante da parte dei motori.

L’esordio sul mercato avverrà con un primo progetto per l’ammodernamento di una centrale Smart Power Generation da 250 MW, con sedici motori Wärtsilä 50D, in Giordania, che sarà affiancata da un parco solare di 46 MW, con la fornitura di moduli fotovoltaici installati su un’area di 81 ettari, di inverter, di sistemi di comando e controllo e di linee di trasmissione aeree.

Con questa nuova offerta, Wärtsilä si rivolge, in particolare, alle società pubbliche di servizi, ai produttori indipendenti di energia (IPP) e ai clienti industriali che operano principalmente in Africa, Medio Oriente, America latina e Sudest asiatico.

 

Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.