Gruppo iGuzzini: 2016 in crescita all’insegna dell’innovazione

iguzzini

Andrea Sasso_ Amministratore Delegato_ iGuzziniNumeri positivi per il bilancio 2016 del Gruppo iGuzzini Illuminazione, che anche lo scorso anno ha proseguito il suo percorso di crescita grazie all’impegno nell’innovazione tecnologica e al processo di consolidamento sui mercati internazionali.

Il tutto grazie ad un fatturato consolidato di 231,5 milioni di euro, con un incremento del +3,7% rispetto al 2015 (+26% negli ultimi 4 anni), realizzato anche vendendo il 77,8% della propria produzione all’estero.

Lo scorso anno, il margine operativo lordo (EBITDA) è stato di 28,9 milioni di euro, in crescita del 36,8% rispetto al 2015, con un’incidenza sui ricavi del 12,5% (9,5% nel 2015).

Strategico per l’ottenimento di questi risultati – derivati per il 59,7% dalle soluzioni di interni e per il 40,3% da quelle per esterni, con un’incidenza del LED che ha raggiunto il 76,4% – il 78% di nuovi prodotti lanciati sul mercato negli ultimi 5 anni (64% nel 2015), frutto degli investimenti in ricerca e sviluppo, pari a circa il 6% del fatturato.

Attività di ricerca e sviluppo che, nell’anno 2016, si sono incentrate sulla progettazione di prodotti con sorgenti LED di nuova generazione, con l’obiettivo di creare valore aggiunto e un’offerta differenziata nelle collezioni sia per interni, sia per esterni in termini di: Internet of Things/connettività; miniaturizzazione; comfort visivo; design del prodotto; efficacia energetica; qualità cromatica della luce; prestazioni ottiche; controllo della luminanza; segmentazione dell’offerta.

Per quanto riguarda le infrastrutture, in Italia l’azienda ha curato l’intervento di illuminazione per gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, mentre a livello internazionale quelli di Abu Dhabi, Singapore, Hong Kong, cui si aggiunge il lavoro svolto da iGuzzini per l’Eurasia Tunnel di Istanbul, 14 km di avveniristica galleria sottomarina.

Importante anche l’impegno culturale e museale, che ha visto iGuzzini intervenire sul Cenacolo di Leonardo Da Vinci e sul Beaubourg di Parigi e che vedrà, tra qualche mese, l’inaugurazione della nuova illuminazione della Cappella degli Scrovegni di Padova e della Scuola Grande di San Rocco a Venezia, con le opere del Tintoretto. Infine, all’estero, l’azienda ha illuminato i due più importanti musei americani: il LACMA, a Los Angeles, e il Whitney Museum, di New York.

 

Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.