Sistemi di stoccaggio di energia

stoccaggio di energia

stoccaggio di energiaCon l’inaugurazione del nuovo sito dimostrativo di Singapore si completa la collaborazione tra Electro Power Systems (EPS) – impresa innovativa con casa madre a Parigi e R&S a Moncalieri (TO), che opera nel settore delle energie sostenibili e specializzata in sistemi e soluzioni di stoccaggio di energia – e la Nanyang Technological University.

Collaborazione che proseguirà ora all’insegna della condivisione dei rispettivi know how tecnologici, guardando già al futuro. Prossimamente, infatti, sempre insieme all’NTU Energy Research Institute, che ha certificato la tecnologia EPS, sarà organizzata una serie di incontri mirati a presentare la tecnologia e le soluzioni EPS ad aziende con sede a Singapore e, più in generale, nella zona Asia-Pacifico. Si tratta di realtà operanti principalmente nelle applicazioni dei data center, nel settore ospedaliero e in quello minerario, interessate a soluzioni di back up, business continuity ed energy storage.

L’evento di presentazione della piattaforma di dimostrazione, che si pone l’obiettivo di illustrare il funzionamento e la tecnologia dei sistemi di stoccaggio di energia di EPS, ha visto la presenza, tra gli altri, del CEO di Electro Power Systems, Carlalberto Guglielminotti, e del CTO Emiliano Novo, mentre, in rappresentanza dell’NTU, ha partecipato una folta delegazione dell’Energy Research Institute.

«Siamo onorati della collaborazione con NTU Research Institute», ha sottolineato Emiliano Novo, EPS Chief Technology Officer, «un istituto di rilevanza mondiale che risiede all’interno di un polo universitario che rimane stabilmente nella top 10 del ranking internazionale. I 123 brevetti depositati in tutto il mondo sono un asset di Electro Power Systems non solo in ambito di ricerca e ci permettono di avviare partnership di interesse strategico. Un riconoscimento del grado di innovazione della tecnologia EPS per lo stoccaggio dell’energia, la cui unicità è data dal fatto di utilizzare sia l’idrogeno, sia l’ossigeno nel massimo rispetto dell’ambiente: una sfida, quella dell’energia pulita, capace di distinguersi tra le eccellenze di Paesi con un potenziale di crescita perlomeno proporzionale al loro livello di consumo energetico».

Maurizio Gambini
Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.