Uno sguardo sull’Internet of Things (IoT)

libro bianco IoT

libro bianco IoTObiettivo del recente Libro Bianco pubblicato dall’IEC è quello di fornire uno sguardo generale sullo stato attuale dell’Internet of Things (IoT), incluse le sue limitazioni e mancanze in merito a sicurezza, interoperabilità e scalabilità. Il documento analizza anche diversi casi d’uso nel settore industriale e in quelli del pubblico e del privato che evidenziano la necessità della disponibilità di una piattaforma IoT intelligente e affidabile, prendendo, infine, in considerazione le diverse tecnologie basate su “platform level” di prossima generazione per connettività, elaborazione e sicurezza.

In base a quanto emerge dal documento, l’Internet of Things influisce già oggi in modo significativo sull’economia globale e le previsioni indicano come il suo impatto sulle tecnologie sia destinato a crescere esponenzialmente in un futuro non lontano, trasformando l’intera società. Da ciò nasce la conclusione che per sviluppare una piattaforma IoT intelligente e affidabile si debbano accuratamente considerare gli aspetti critici, al fine di garantire la sicurezza, l’interoperabilità e la flessibilità della piattaforma. Un argomento questo di grande interesse nella comunità degli operatori che la utilizzano e le diverse soluzioni attuative, più o meno raffinate, saranno alla base del successo di questa tecnologia.

L’IoT costituisce un’infrastruttura di oggetti, persone o sistemi interconnessi destinata a fornire ed elaborare informazioni fisiche e virtuali, utilizzando Internet per collegare i diversi dispositivi in grado di connettersi alla rete. Attraverso l’analisi e la raccolta dei dati, l’IoT può fornire una grande quantità di dati per migliorare l’esperienza dell’utilizzatore o le prestazioni di dispositivi e sistemi.

E sono proprio le modalità con cui vengono raccolti e analizzati i dati che determineranno le evoluzioni future dell’IoT, con la necessità di una crescita esponenziale della sicurezza per evitare che dispositivi, una volta isolati e oggi sempre più interconnessi, possano essere sottoposti ad attacchi esterni per carpirne le informazioni. Inoltre, occorre evitare che le soluzioni proposte dai provider, che promuovono i loro accessi esclusivi, possano avere un impatto sull’interconnettività. In questo senso, l’attività di normazione può significativamente contribuire a sottrarsi ai sistemi proprietari e a fornire concrete soluzioni finora ritenute “visionarie”.

«L’IoT costituisce un tema importante che richiede considerazioni attente da parte degli Organismi di Normazione, se dobbiamo concretizzare i suoi reali vantaggi», spiega Timo Kubach, Vice Presidente SAP per la Strategia della Piattaforma di servizi Cloud (Cloud Platform Strategy). «Comprendendo questo, abbiamo puntato a identificare lo stato futuro dell’IoT e a fornire raccomandazioni sulle azioni che la IEC e la più ampia comunità normativa potrebbero intraprendere per sostenere la crescita dinamica attesa di soluzioni IoT».

Il Libro Bianco può essere scaricato dal seguente link

Redazione
Informazioni su Redazione 473 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.