Mobilità sostenibile: auto sempre più ecofriendly

Il mondo dellʼautomotive è giunto a una svolta: l’intero settore è orientato verso una direzione precisa, che fa dell’ecologia e della sostenibilità obiettivi da raggiungere al più presto

auto elettriche

Secondo un recente studio, che prende in considerazione le immatricolazioni dei nuovi veicoli tra il 2014 al 2017, è emerso che l’ibrido e l’elettrico sono in costante crescita, non solo in Italia ma in tutta Europa. L’analisi prende in esame le auto ibride plug-in (le cui batterie possono essere caricate attraverso una presa per la corrente elettrica), le ibride pure (veicoli le cui batterie vengono caricate con l’energia creata dal motore termico e non hanno bisogno di fonti di energia esterna) e le auto elettriche, alimentati esclusivamente da energia elettrica.

Nei quattro anni presi in esame sono state immatricolati 38.271.446 nuovi veicoli. Il numero di nuove auto ibride è stato più alto rispetto a quello dei veicoli elettrici, con una quota media del 2,44% sul totale delle auto immatricolate rispetto allo 0,56% delle auto elettriche. Qual è il Paese europeo con il numero più alto di auto ibride ed elettriche? La Svezia: i dati mostrano un aumento di veicoli ecologici dal 4,98% del 2015 al 9,64% del 2017. A seguire l’Olanda, con una crescita costante, che va dallo 0,82% del 2015 al 2,23% del 2017.

E l’Italia? La sua crescita è stata molto più moderata, e si è passati dallo 0,03% allo 0,04% in quattro anni, esattamente come fatto da Spagna e Germania. Uno dei motivi del poco successo di vendite è la scarsa disponibilità delle colonnine per la ricarica, e la conseguente distribuzione non omogenea in tutti i Paesi europei: se in Olanda vi è una media di 191,3 stazioni di ricarica ogni 100 mila abitanti, l’Italia ne ha soltanto 4,5. Le differenze sono anche regionali, non solo fra Paesi europei: le colonnine sono distribuite in maniera diseguale sul territorio, con il Meridione fortemente svantaggiato.

Anche se la crescita negli ultimi quattro anni è stata molto frenata, gli esperti però confermano che nel giro di dieci anni le auto ecologiche riusciranno a raggiungere cifre soddisfacenti, con il 10% delle auto vendute ad essere ibride o elettriche.Tutte le Case automobilistiche stanno valutando inoltre di abbandonare lo sviluppo dei propulsori diesel per puntare solo su benzina, ibrido ed elettrico, lasciando alle auto ecologiche nuovi spiragli per l’insediamento.

Redazione
Informazioni su Redazione 748 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.